Header widget area left
Header widget area right

BIMON ha vinto il secondo premio al concorso BIM internazionale “Concours BIM 2016”, creando un originale progetto BIM per un incubatore di imprese. Il sito del progetto si trova nella città di Bobigny sulla sponda orientale del canale Ourcq, a Parigi. La giuria ha valutato la creatività e l’innovazione della proposta. Inoltre, è stata valutata la qualità del metodo BIM proposto.

Metodo BIM

Per il progetto del concorso BIM, abbiamo iniziato creando una massa che definisse il volume ideale dell’edificio e poi la abbiamo analizzata, utilizzando il BIM le analisi energetiche, per garantire la concreta sostenibilità del progetto, dalla fase iniziale di progettazione. Abbiamo tagliato e ruotato l’edificio per soddisfare le esigenze di carattere funzionale e il posizionamento nel sito, mentre lo abbiamo abbassato e aperto per garantire l’accesso della ventilazione naturale e della radiazione solare. Abbiamo sviluppato diverse varianti di progetto (7-8 versioni) e abbiamo continuato ad analizzarle fino a scegliere la migliore sotto il punto di vista energetico, sostenibile e funzionale. Dopo aver selezionato la proposta migliore, siamo passati dalle masse agli elementi del modello e abbiamo sviluppato il progetto fino al LOD 200, continuando ad analizzare il modello in modo da avere sempre sotto controllo le superfici e le prestazioni energetiche dell’edificio.

Progettazione

Il progetto del concorso BIM è basato sul concetto di rotazione attorno all’asse generato dalle linee guida del sito. Al piano terra, due grandi spazi d’ingresso danno accesso alle lobby degli uffici, alla palestra ed al ristorante, mentre ai tre angoli del progetto abbiamo posizionato i collegamenti verticali che conducono ai vari piani dell’edificio, con un sistema di scale e doppie altezze che si muovono e si sovrappongono l’un l’altro nello spazio. Ai livelli superiori, abbiamo ipotizzato Start-up e uffici per affari, con sale riunioni e spazi comuni, mentre al piano superiore, abbiamo progettato un tetto verde praticabile.

Il layout del masterplan si basa sull’alternanza di corti e spazi verdi, generando un sistema di spazi pubblici che diventano sempre più verdi allontanandosi dall’edificio per uffici. Ai livelli più bassi, in stretto contatto con il pubblico, abbiamo previsto aree commerciali, mentre ai piani superiori abbiamo posizionato residenze con vista sulle aree verdi e sul fiume. Abbiamo ridisegnato il lungofiume dell’intero sito, fornendo un percorso ciclo-pedonale nel verde, aree attrezzate con sedute con vista sul fiume e una nuova piazza adiacente l’edificio per uffici.

Innovazione

Abbiamo progettato una nuova concezione di edificio per uffici, inserendo funzioni diverse all’interno di un unico volume collegandole tramite connessioni anulari. Riguardo il tema principale del concorso BIM, l’innovazione tecnologica, abbiamo utilizzato pannelli “intelligenti” che si muovono e ruotano in funzione della radiazione solare incidente sulla facciata, fornendo la giusta quantità di luce e calore all’interno di ogni ambiente. Abbiamo scelto pacchetti murari sostenibili, elementi di arredo e finiture scelti tra prodotti reali, al fine di garantire la corrispondenza tra il progetto e l’eventuale futura realizzazione.

Cliente:

Polantis SAS

Servizi:

Progettazione, Modellazione, Analisi e simulazioni

Tecnologia:

Revit Architecture, Revit Structure

Localizzazione:

Bobigny, Francia

Progetti correlati