Header widget area left
Header widget area right

Per la realizzazione di una nuova scuola materna il comune di Sluderno (BZ), nel nord dell’Italia, ha bandito un concorso nazionale di architettura con l’obiettivo di ottenere un edificio ecosostenibile ad impatto zero. Il progetto è stato sviluppato con il supporto di simulazioni ed analisi energetiche BIM per definire la volumetria e ottimizzare le prestazioni dell’edificio. Questa metodologia ha permesso di ottenere un NetZero Building e il progetto è stato pubblicato dall’Autodesk come “case-study” per la progettazione sostenibile.

Analisi e simulazioni

Lo studio climatico del sito ha permesso di individuare il migliore orientamento planimetrico possibile e le principali strategie passive da attuare per ridurre i consumi energetici. L’applicazione di tool specialistiche per irraggiamento e ombreggiamento ha permesso di definire forma e altezza degli edifici in modo da massimizzare il guadagno solare diretto e l’illuminazione naturale degli spazi interni. Con l’utilizzo della “galleria del vento” l’edificio è stato modellato in modo da proteggere le facciate e il cortile interno dai veloci e freddi venti invernali provenienti da nord-ovest.

Progettazione

La progettazione assistita dalle analisi energetiche ha permesso di ottenere un Neutral Carbon Building ovvero un edificio con emissione negativa di CO2 e di soddisfare le richieste della committenza.

Cliente:

Comune di Sluderno

Servizi:

Analisi e simulazioni, Modellazione.

Tecnologia:

Vasari, Ecotect Analysis, Revit Architecture, Revit MEP

Localizzazione:

Sluderno, Italia

Progetti correlati